Caffè

Il caffè è una pianta appartenente al genere Coffea, di cui sono utilizzati i semi. Una volta che questi vengono macinati arrivano sulla nostra tavola sotto forma di espresso, caffè lungo, caffè macchiato caldo o freddo, cappuccino. Esistono tantissime qualità diverse che variano per sapore e intensità, di cui le più conosciute e famose sono l’arabica e la robusta.

Il caffè è un elemento presente nella quotidianità della maggior parte delle persone, fondamentale per ricaricarsi di energia ma anche per concedersi un momento di socialità e di incontro.
Il suo largo consumo lo rende un argomento di studio interessante e quello che maggiormente ci si chiede è: quante tazzine al giorno andrebbero consumate? quali sono i rischi per la salute e quali invece i benefici?
Ma iniziamo prima a capire…..

Quali sono le proprietà nutrizionali del caffè?

100 grammi di caffè macinato (miscela di arabica e robusta, che equivale a 17 tazzine circa) apportano circa 287 calorie e contengono approssimativamente:

In base alla qualità del caffè la caffeina contenuta al suo interno varia da 1-2 g ogni 100 di polvere. Quindi una tazzina può contenere da 50 a 120 mg di caffeina

BENEFICI DEL CAFFÈ
Il “potere” del caffè è tutto racchiuso nella presenza di “caffeina”, i benefici per la nostra salute sono innumerevoli e sembrerebbero superare gli aspetti negativi da quanto emerge da numerosi studi. Necessario è però sottolineare che gli studi sono in continuo sviluppo e alcuni sono in contrasto tra loro.

In primis il caffè è un ottimo strumento utile per combattere la stanchezza, affiancato alle giuste ore di sonno che sono imprescindibili, può aiutare nel corso della giornata a combattere eventuali momenti di stanchezza, ricaricarsi e ridurre l’affaticamento aumentando invece la vigilanza.
Le sostanze antiossidanti contenute lo rendono un alimento ideale per combattere l’invecchiamento, con effetti benefici sul nostro sistema nervoso centrale.

Tra le altre attività attribuite al caffè c’è quella di tonico, di antiinfiammatorio ed analgesico.

Studi scientifici hanno dimostrato addirittura che un’assunzione di 4-5 tazzine al giorno può avere effetti preventivi per molte malattie croniche. Mentre altri consigliano, come assunzione ottimale al fine preventivo, 3 tazzine al giorno. La domanda che sorge spontanea è….

QUANTO CAFFE’ ASSUMERE AL GIORNO?
L’EFSA (Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare) ha indicato come dose giornaliera 200mg fino ad un massimo di 400 mg che corrispondono a circa 5 tazzine.



L’argomento è ancora fortemente dibattuto, ma si può di certo dire che il caffè andrebbe assunto in modalità e quantità tali da non provocare disturbo del sonno, agitazione, tachicardia. Insomma se le dosi di caffè che assumete vi provocano questi effetti indesiderati meglio ridurne le quantità! La moderazione, come sempre, è l’approccio perfetto per comprendere qual’è la dose adatta a voi.

Bonnyfit