Macronutrienti

Cosa sono i macronutrienti?
La risposta è fondamentale, uno dei concetti pilastro per imparare a gestire la propria alimentazione e diventare capaci di fornire al nostro corpo ciò di cui ha bisogno.

Insomma è un argomento che tutti più o meno conosciamo, ma che è importante rinfrescare anche per tutelarci da tutto ciò che gira sul web che purtroppo non sempre è corretto. Essere consapevoli e conoscere è il nostro mezzo più importante per imparare a scremare cosa è vero da cosa non lo è.

Torniamo a noi!

I macronutrienti sono quelle sostanze che fungono da carburante principale per il nostro organismo, che devono essere forniti al corpo affinchè esso funzioni nel migliore dei modi.
I nutrienti sono essenziali per soddisfare le esigenze del nostro organismo, che variano in base al sesso, all’età, allo stile di vita e all’attività fisica svolta.

Quali sono i macronutrienti?
Quando si parla di macronutrienti ci si riferisce a: carboidrati, lipidi e proteine. Questi sono i tre componenti di base che devono essere bilanciati ed equilibrati nell’alimentazione.

CARBOIDRATI

Amici o nemici? Assolutamente amici. Ma prima di vedere perchè, cerchiamo di definire cosa sono e quali alimenti rientrano in questa categoria. Il nome deriva dalla loro composizione, sono infatti formati da carbonio ed idrogeno, ma possono essere chiamati anche glucidi. Solitamente sono presenti in alimenti di origine vegetale: riso, orzo, legumi, mais, grano, patate, crusca ad esempio. Ogni grammo fornisce 3,75 kcal. Sono fondamentali per un corretto funzionamento del nostro organismo e, sebbene il nostro corpo possa ottenere tutta l’energia necessaria dagli altri due macronutrienti, cellule come i neuroni hanno bisogno di glucosio per il per il loro corretto funzionamento. Quindi carboidrati sono assolutamente amici, ed è fondamentale che vi sia il giusto apporto giornaliero.

Risultato immagini per pasta  cereali

PROTEINE

Le proteine o protidi, sono composti formati da catene di amminoacidi. Gli amminoacidi vengono classificati in due categorie importanti e cioè essenziali e non essenziali.
Fondamentale è inserirli sufficientemente nella dieta perchè quegli amminoacidi chiamati essenziali non possono essere sintetizzati dal nostro organismo, e devono essere introdotti con la dieta. Le proteine svolgono numerose funzioni biologiche: rinnovo tissutale, neurotrasmettitori, contrazione muscolare, ecc.
Ogni grammo di proteine sviluppa un’energia pari a 4 kcal, quasi come i carboidrati. Gli alimenti fonti di proteine sono: carne, pesce, legumi, uova e latticini.

Risultato immagini per carne e pesce

LIPIDI

Chiamati anche più comunemente grassi, sono composti organici altamente energetici. Sono formati anche loro da carbonio, idrogeno ed ossigeno. Cosa li rende diversi dai carboidrati se sono composti dalle stesse sostanze?
Il rapporto tra loro, che è molto più alto. Infatti un grammo di grassi riesce a produrre un energia pari a 9 Kcal, il doppio rispetto agli altri due macronutrienti. I grassi possono essere sia di origine vegetale che animale, olio di oliva e burro ad esempio.
Gli oli sono liquidi a temperatura ambiente, mentre i grassi si trovano sotto forma solida. I grassi sono classificati anche loro in base alla loro struttura chimica, ma diciamo che una divisione molto importanti è quella tra saturi ed insaturi.
La differenza sta nei legami che sono presenti nelle molecole, ma a livello nutrizionale?
Un eccesso, sottolineo non un semplice uso, ma bensì un eccesso dei grassi saturi nella dieta è correlato un maggior rischio di sviluppare patologie quali ad esempio quelle cardiovascolari.
Possiamo dire che è molto più salutare limitare l’uso di grassi quali: burro, olio di cocco e olio di palma e prediligere invece fonti di grassi come l’olio di oliva.

Risultato immagini per olio d'oliva

E’ fondamentale per avere una buona salute che tutti e tre questi componenti siano presenti nella nostra alimentazione a prescindere dalla nostra strategia alimentare e dagli obiettivi che vogliamo ottenere.

Dovranno essere modulate le quantità in base a tutti i vari fattori che influiscono sulle caratteristiche dell’individuo, ma non vi deve mai essere una esclusione di uno dei macronutrienti per tempi prolungati o in maniera definitiva.
Se dovesse presentarsi una situazione del genere è bene integrare la carenza che si può presentare per non insorgere in ulteriori problematiche.

Bonnyfit


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...