10 Buoni propositi per l’anno nuovo per vivere meglio- PART II

Il nuovo anno è ormai iniziato, e come sempre prima che finisse si è stilata nella testa di ognuno di noi una lista di propositi che quasi sempre finiscono nel dimenticatoio perché molto lontani dalla realtà.

Non trovo sbagliato cogliere la sensazione di un nuovo inizio, di restart che porta l’arrivo del nuovo anno. È un buon momento per dare qualche input in più alle nostre vite, ma come farlo davvero?

Trasformiamo i propositi in obiettivi!
Ecco i restanti 5 obiettivi per il 2020!


6- NON ABBIATE FRETTA

La fretta è nemica, nemica del progresso dei risultati e dei miglioramenti. Dovete imparare ad essere costanti e ad avere pazienza. Tutto e subito non esiste e non è reale. Le cose si raggiungono con il tempo, con pazienza e con tanti sacrifici. Dopo un mese di palestra, di allenamenti e di alimentazione i risultati non arrivano. Insomma, avete avanti a voi un istruttore di fitness non un santo in grado di fare miracoli. Datevi tempo.

7- ABBIATE FIDUCIA

Questo punto è fortemente legato al precedente, quasi sempre se entro breve tempo i risultati non arrivano si molla e si cambia. Saltare da un corso all’altro, da un allenamento all’altro, cambiare nutrizionista/dietologo ogni due mesi non vi porterà da nessuna parte. Quando iniziate un percorso abbiate la costanza di portarlo a termine, di dare e darvi tempo di capire e di conoscere il vostro corpo così da modulare allenamento e alimentazione in base all’andamento. Sempre per il principio che ognuno di noi non è uguale all’altro e ogni corpo può reagire in maniera diversa, date tempo al tempo.

8- POCO È MEGLIO DI NIENTE

A volte le giornate sono così piene da non riuscire a trovare il tempo di allenarsi, e allora si pensa “vabè ma per 20 minuti non ne vale la pena”. Penso fortemente che poco sia meglio di niente, che se si ha voglia di allenarsi (anche se quel giorno non siamo riuscite ad allenarci come vorremmo) fare una piccola sessione di allenamento in casa o una passeggiata può essere una buona soluzione. Anche quando siamo un po’ sottotono (e capiamo che la pigrizia sta vincendo in quel momento) allenarsi in maniera più blanda può essere ottimo per non stressarci ma allo stesso tempo per motivarci

9- ASCOLTATE IL VOSTRO CORPO

Avere successo è fortemente legato alla capacità di comprendere di cosa il nostro corpo ha bisogno. Imparate a capire quali sono i vostri limiti (fisici e mentali) accettateli e iniziate a lavorarci gradualmente, la consapevolezza va’ a braccetto con il miglioramento. Capire i nostri limiti è un grande modo per crescere per migliorarsi, solo chi si sente perfetto o migliore non cresce mai. Anche se a breve termine sembra che quello sia il modo giusto, fidatevi che a lungo termine la situazione sarà capovolta.

10- GESTISCI LO STRESS

Un po’ meno. Un po’ meno di corsa, un po’ meno stress, un po’ meno angoscia. Se proprio la vostra vita ha dei ritmi così frenetici imparate a gestirli. Io ad esempio faccio una lista di cose da fare, e piuttosto che pensare “quante cose devo fare! non riuscirò mai”. Una volta che la lista è stilita inizio a farne UNA per volta, solamente una, con tutta la concentrazione possibile ed una volta terminata passo alla successiva. Impariamo anche a ridimensionare cosa davvero è stressante e cosa non lo sia, diciamo che al giorno d’oggi ci si stressa facilmente e per molto poco. Ridimensionare l’entità del problema è già un passo avanti molto importante.

Bonnyfit