DAILY BEAUTY ROUTINE

Quanto è importante la beauty routine? 

Molto spesso ci domandiamo quanto sia ‘noioso’ struccarsi la sera,ma è importante sapere che fin dall’adolescenza andrebbe adottata una routine viso mirata, ed una corretta gestualità che consentano di ricevere dai trattamenti viso, il massimo dei benefici.

Per questo vi proponiamo una routine specifica per ogni tipo di pelle che prevede tre step, da ripetere mattina e sera:

1) DETERGERE

Affinchè il trattamento possa penetrare al meglio, è essenziale avere la pelle del viso perfettamente pulita. Quindi, è bene detergere e struccare la pelle attraverso un prodotto adatto: il mattino per eliminare il sebo e le cellule morte accumulate sulla superficie della pelle durante la notte, consiglio un detergente per pelli grasse; la sera per liberare la pelle dalle impurità della giornata, consiglio un detergente idratante per tutti i tipi di pelle.

2) TONIFICARE

Il ruolo del tonico è quello di rinfrescare, illuminare e idratare la pelle e di restringere i pori. Inoltre, grazie a questo secondo step è possibile perfezionare la detersione del viso eliminando gli ultimi residui di impurità.

In questa ultima fase si utilizza il trattamento più adatto al proprio tipo di pelle. In base alla crema scelta avremo dei benefici: idratanti, opacizzanti, lenitivi e purificanti. 

3) TRATTARE

Per completare il tutto, consiglio di utilizzare una maschera 1/2 volte alla settimana.

Per tutti coloro che effettuano regolarmente sport, una corretta beauty routine è fondamentale. Ma andiamo ad analizzare il perché. Durante l’allenamento sulla pelle si vanno a depositare una serie di impurità presenti nell’ambiente (che vanno a sommarsi a quelle a cui è sottoposta tutto il giorno, come ad esempio lo smog). Fattore più semplice da individuare e anche più noto è il sudore, questo incrementa in maniera importante il livello di non pulizia della nostra pelle. Questa serie di fattori, portano all’ostruzione dei pori e alla perdita dell’ossigenazione. La pelle diventa quindi più opaca, e aumenta la facilità con cui si va ad irritare. Altro fattore è la perdita di liquidi e dei Sali che il corpo espelle naturalmente durante l’allenamento, causando una disidratazione della cute stessa (per non parlare degli sport che si svolgono in piscina dove il cloro và ad aggredire maggiormente la pelle rendendola particolarmente sensibile). Possiamo affermare quindi che la pelle degli sportivi deve sopportare un numero di stress aggiuntivi rispetto a chi non ne pratica, a cui è necessario far fronte. Evitate quindi di lavare il vostro viso con saponette, o saponi eccessivamente aggressivi ed eseguite i 3 step fondamentali per una corretta beauty routine anche dopo l’allenamento. Vi starete chiedendo, non sono sufficienti le due volte già consigliate? Ebbene no, più tempo aspettate dopo l’allenamento “peggiore” sarà la situazione.

Abbiamo quindi gettato le basi per i gesti che devono diventare parte integratata nella nostra routine quotidiana, nei prossimi articoli andremo nello specifico per poter curare al meglio nei minimi dettagli tutti gli step adattandoli ai singoli casi.

Ognuno di noi ha una pelle diversa: secca, normale, grassa, sensibile o con imperfezioni. È importante imparare a riconoscere questi cambiamenti e saper adattare la propria routine. 

Sara Antonelli

Bonnyfit